HO IL COLESTEROLO UN PO’ ALTO, MA NON MI PREOCCUPO PERCHÉ SONO GIOVANE…PER ME È NO!

HO IL COLESTEROLO UN PO’ ALTO, MA NON MI PREOCCUPO PERCHÉ SONO GIOVANE…PER ME È NO!

Il valore limite del colesterolo è 200, ma noi dobbiamo leggere la frazione LDL, il colesterolo cattivo, che deve essere sempre inferiore a 115. Se i valori sono alterati, la prima cosa da fare è analizzare gli altri parametri: trigliceridi, glicemia, pressione. Poi una bella visita dal cardiologo, con ecocuore. Andrà corretta l’alimentazione che prevede…

UN’ACQUA VALE L’ALTRA?

UN’ACQUA VALE L’ALTRA?

NO Il fabbisogno idrico giornaliero è di circa 2 litri di cui 1,5 dall’acqua che beviamo, e ciascuno di noi dovrebbe bere quella più adatta alle proprie esigenze. C’è l’acqua per i neonati, per gli anziani, per gli sportivi, per chi soffre di calcoli renali, per gli ipertesi, per chi soffre di stipsi, per chi…

Posso dividere le compresse a metà?

Posso dividere le compresse a metà?

NO O, almeno, NON SEMPRE. MAI tagliare o frantumare una compressa rivestita.MAI tagliare o frantumare compresse gastroresistenti, studiate apposta per attraversare integre lo stomaco e arrivare nell’intestino, perché questo potrebbe ridurre la biodisponibilità o la tollerabilità del principio attivo.MAI tagliare capsule molli.MAI tagliare o frantumare farmaci a rilascio modificato o prolungato, perché questo comporta il…

Il vaccino anti covid provoca la malattia?

Il vaccino anti covid provoca la malattia?

NO I vaccini autorizzati ad oggi, Pfizer e Moderna, sono vaccini a RNA messaggero (RNAm) circondato da nanoparticelle lipidiche. Quando il vaccino viene inoculato, questo grasso trasporta il materiale genetico (RNAm) all’interno delle cellule umane, e questo RNAm istruisce le cellule a costruire la proteina Spike, una specie di uncino che il virus usa per…

Gli antibiotici si assumono a stomaco pieno?

Gli antibiotici si assumono a stomaco pieno?

NO Dipende dagli antibiotici. Alcune penicilline, alcuni macrolidi, la tetraciclina, i fluorchinoloni… sono antibiotici, di classi differenti, che è preferibile assumere almeno a due ore di distanza dal cibo, per evitare interazioni. Come tra certi ioni e certi antibiotici i quali interagiscono formando un legame che ne impedisce l’assorbimento e ne rende inutile la somministrazione.Altri…