HO IL COLESTEROLO UN PO’ ALTO, MA NON MI PREOCCUPO PERCHÉ SONO GIOVANE…PER ME È NO!


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/customer/www/blog.6infarmacia.com/public_html/wp-content/plugins/imacprestashop/imacPrestashop.php on line 426

Il valore limite del colesterolo è 200, ma noi dobbiamo leggere la frazione LDL, il colesterolo cattivo, che deve essere sempre inferiore a 115. Se i valori sono alterati, la prima cosa da fare è analizzare gli altri parametri: trigliceridi, glicemia, pressione. Poi una bella visita dal cardiologo, con ecocuore.
Andrà corretta l’alimentazione che prevede l’utilizzo di olio d’oliva a sostituire QUALUNQUE tipo di grasso, ad esempio. Compreremo un bel paio di scarpe da running e cammineremo a ritmo sostenuto per un’ora al giorno.
E poi la nutraceutica, quella seria. Su consiglio del medico e del farmacista, se serve, un integratore buono, a base di monacolina k. Riso rosso fermentato.
Osannato, criticato, metanalizzato, rivalutato. Senza principi meno “attivi” che ne diluiscano l’effetto farmacologico, abbassare LDL.
Indicato se il soggetto non ha un rischio cardiovascolare da richiedere l’impiego di statine (che hanno diversi effetti indesiderati).
Magari in associazione con altri nutrienti. Partire da dosaggi più bassi (se ci sono problemi muscolari) 3 mg fino ad arrivare a 10 al giorno.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *